Detergente

Una buona skincare routine comincia sempre dalla detersione: i detergenti viso di nicchia sono arricchiti con ingredienti di altissima qualità, perfetti per mantenere pulita la tua pelle senza stressarla. Dai gel alle creme detergenti, fino all’acqua micellare, il nostro catalogo saprà soddisfare le esigenze anche delle pelli più sensibili. Sfoglia il catalogo e trova il detergente viso più adatto alla tua pelle!
Pagina
Imposta la direzione crescente

Detersione viso: cosa sapere prima di acquistare

Negli ultimi anni si è parlato tantissimo di detersione, doppia detersione etc., seguendo i trend più efficaci, provenienti dall'oriente (in particolare dalla Corea), per ottenere un viso pulito, purificato, libero da imperfezioni e dalle stratificazioni di sporco che ogni giorno si accumulano sulla nostra pelle (SPF, make-up, sebo, smog). In questa sezione troverete i migliori detergenti viso di nicchia per ottenere una pelle luminosa, omogenea e perfettamente pulita.

Cos’è la detersione viso

Il termine “detersione” indica il processo di rimozione delle impurità dal viso, riducendo, così, il rischio di infezioni batteriche (causa di irritazione e sfoghi cutanei) o micotiche. Pulire quotidianamente il viso è un passaggio fondamentale per eliminare i tre tipi di impurità che rischiano di occludere i pori:

  • Lo sporco idrosolubile: es. residui di make-up e sudore.
  • Lo sporco liposolubile: es. sebo, residui di trattamenti cosmetici a base lipidica e smog.
  • Lo sporco insolubile: es. cellule morte.

Per eliminare queste impurità è necessario ricorrere all’utilizzo di detergenti a base di ingredienti tensioattivi (naturali o sintetici) e, in alcuni casi ad elementi secondari, come coadiuvanti, rinforzanti etc. L’obiettivo finale di una buona formulazione, sarà quello di pulire il viso senza alterare la flora cutanea, il livello di acidità (ideali i prodotti con pH compreso tra 5 e 6) e il mantello idrolipidico della cute. L’idea di detersione è cambiata nel corso del tempo: ai detergenti più aggressivi, oggi si preferiscono quelli più delicati, rispettosi del pH della pelle, e metodi come la doppia detersione (vedi sotto).

Come detergere il viso

Lavare il viso è uno dei gesti più automatici che ci hanno inculcato sin da bambini. Pur essendo uno dei riti di igiene personale più ovvi, in realtà non siamo sempre così bravi nel metterlo in atto: innanzitutto, per lavare il viso è necessario sfregare con delicatezza anche quelle zone che, spesso, vengono trascurate, come ad es. la zona T, il mento, la zona perimetrale del naso e la zona perioculare, nonché l’attaccatura dei capelli e i punti di intersezione con il collo e le orecchie. Detergete il viso mattino e sera, insistendo in particolar modo prima del riposo notturno, per liberare la cute da tutte le impurità accumulate nel corso della giornata.

Per una detersione efficace, è importante che teniate conto di alcuni aspetti:

  • Tipologia di pelle. Identificate con precisione il vostro tipo di pelle (grassa, mista, secca, normale, sensibile), prima di scegliere il detergente più adatto alle vostre esigenze.
  • Texture. Scegliete tra sapone, gel, crema, balsamo, olio etc. in base al tipo di detersione che vorrete compiere sul vostro viso.
  • Ingredienti attivi. Leggete con attenzione le caratteristiche del vostro detergente per identificare gli ingredienti più efficaci rispetto alle vostre problematicità (la vostra pelle ha bisogno di un detergente idratante, equilibrante o particolarmente delicato?).
  • Si comincia con poco. Prima di lanciarvi nell’acquisto di venti diversi prodotti per la detersione, ricordatevi che la pelle non deve mai essere detersa in eccesso e, soprattutto, che è meglio selezionare pochi elementi della vostra routine, in modo da poter identificare con chiarezza cosa sta funzionando per la vostra pelle e cosa no.
  • Temperatura dell’acqua. Attenzione a non utilizzare l’acqua troppo calda sul viso, poichè potrebbe creare irritazione e rossori: prediligete sempre l’uso dell’acqua tiepida.
  • Non esagerare. Gli antichi dicevano “modus in rebus” (la giusta misura nelle cose!): evitate di eccedere nei processi di detersione, che potrebbero danneggiare le naturali barriere della pelle. Sciacquate il viso al mattino, alla sera e dopo gli allenamenti sportivi.
  • Le salviette struccanti solo in caso di emergenza. Non confondete la fase di struccaggio con quella della detersione: sciogliere il make-up non significa aver rimosso le impurità dal viso.

Cos’è la doppia detersione e perché sceglierla

Nata in oriente, la doppia detersione (o “double cleanse” in inglese) è una delle tecniche di rimozione delle impurità più amate degli ultimi anni e prevede due passaggi fondamentali, in grado di liberare completamente i pori:

  • Detergente oleoso. In questa fase è necessario massaggiare sul viso la componente oleosa per sciogliere trucco, prodotti come SPF, trattamenti, sebo e, ovviamente, lo smog, accumulatisi nel corso della giornata (la doppia detersione è indicata in particolare alla sera, ma ottima anche al mattino). Prestate attenzione a coprire tutte le zone del viso, senza dimenticare anche il collo.
  • Detergente a base acquosa/tensioattivo. Questo step della doppia detersione serve a rimuovere completamente i residui di impurità e oleosi accumulati sul viso nella prima fase, senza, per questo, andare ad intaccare le barriere naturali della cute o alternarne il pH.

La doppia detersione pulisce la pelle in profondità, liberando i pori dagli accumuli sebacei e dalle impurità, garantendo, inoltre, il ripristino delle barriere e dell’equilibrio cutaneo. Risulta adatta a tutti i tipi di pelli, ma è particolarmente indicata per le pelli sensibili, soggette ad arrossamenti e irritazioni con le detersioni tradizionali.

Su 50-ml.it troverete una vasta selezione di prodotti per la detersione viso di nicchia: esplorate il nostro catalogo, utilizzando i filtri disponibili sul sito per trovare il detergente più adatto al vostro tipo di pelle!