Spezierie Palazzo Vecchio

Spezierie Palazzo Vecchio dà vita a profumi di nicchia e cosmetici naturali, erede di quell’Arte Profumatoria che, nel Rinascimento, ha reso Firenze capitale del profumo. Aromi naturali sapientemente selezionati, in grado di ricreare atmosfere magiche: storie, ricordi, misteri. La promessa di una vita che le preziose bottiglie in vetro di Boemia racchiudono e continuano a testimoniare nel tempo.
Spezierie Palazzo Vecchio
Pagina
Imposta la direzione crescente
Il Dott. di Massimo è farmacista dal 1965. Ha gestito diverse farmacie in Italia, ma ha iniziato molto presto a creare prodotti artigianale suoi, poiché sentiva forte l'esigenza di riportare, nelle proprie farmacie, prodotti naturali fitocosemtici e fitoterapici. Nel 1978 decide di prendere un anno sabbatico trasferendosi con la famiglia nella campagna marchigiana per studiare più a fondo e a tempo pieno le piante, i fiori e la fitoterapia e per pianificare e realizzare il suo marchio e le sue formule. Lascia quindi farmacia per dedicarsi completamente a questa attività e per realizzare questo progetto si trasferisce a Firenze. La sua missione è sempre stata una sola e molto chiara: realizzare prodotti fitocosmetici e fitoterapici per indirizzare il bisogno delle persone di cercare l’equilibrio fisico e mentale. Agli albori del nuovo secolo, Francesca Di Massimo, sua figlia, con esperienza manageriale, approda alle scienze erboristiche e indirizza la sua formazione all'approfondimento della formulazione di fragranze, alla cosmetica e alla fitoterapia. Con la seconda generazione il brand si consolida in Europa e nel mondo! Spezierie Palazzo Vecchio continua a tramandare i segreti di Caterina Sforza De' Medici: la ricchezza di materie prime e l'utilizzo sapiente e generoso delle note di fondo sono i fattori indispensabili a trasmettere l'assoluta originalità e la persistenza delle fragranze. "Dov'è finita la parte più tenera della nostra memoria, quella dell'infanzia e della prima giovinezza? Sicuramente, dopo esser stata confinata in qualche remoto angolo del nostro universo, vorrà riemergere! A volte, per ritrovarla, basta saper ascoltare la fresca, dolce, incantata fragranza di un Profumo di Firenze". Dott. Giovanni Di Massimo