Correttore

Il correttore è un cosmetico polivalente, utilissimo per coprire occhiaie e discromie, ma anche per realizzare una base leggera, per i giorni in cui non si vuole indossare il fondotinta. 50ml ha selezionato per te i migliori correttori in stick e in crema di nicchia, per completare la base perfetta e ottenere un viso fresco e luminoso.
Imposta la direzione crescente

Correttori per occhiaie e imperfezioni

Il correttore è uno dei cosmetici più versatili per creare una base viso uniforme, ma anche per correggere e mascherare piccole imperfezioni, come brufoli, discromie e macchie della pelle. Esso può essere indossato da solo o insieme al fondotinta in cremacompatto o fluido per ottenere una base impeccabile. I correttori di nicchia sono la soluzione ideale per scegliere un make up professionale, ma con ottimi ingredienti alla base: l’ideale per prenderti cura della tua pelle anche mentre ti trucchi al mattino. Che tu stia cercando un correttore copriocchiaie, copri brufolo o illuminante, 50ml ha selezionato per te i migliori correttori di nicchia: scopri marchi come Espressoh, Inika e Glo Minerals!

Come scegliere la tonalità di correttore giusta?

Come per il fondotinta, la scelta della giusta tonalità di correttore richiede un po' più di attenzione di quanto si potrebbe pensare: non sempre scegliere la tonalità che ci sembra più simile al nostro incarnato è cosa giusta o facile, anzi! La prima domanda importante da porsi quando si parla di correttori è: quale tipo di correttore mi serve? Una formula per coprire le occhiaie esigerà una tonalità diversa da una per coprire brufoli e discromie. Per capirsi: un correttore copriocchiaie illuminante può risultare perfetto per mascherare le zone scure sotto gli occhi, ma è assolutamente inadatto a camuffare il rossore o le imperfezioni. Anche il vecchio consiglio secondo cui il correttore andrebbe acquistato di qualche tonalità più chiara non è efficace in tutti i casi: una tonalità più chiara può essere, infatti, perfetta per le zone che si vogliono evidenziare, ma non è l'ideale per coprire macchie e cicatrici, ad esempio. Quando si tratta di quale colore di correttore usare, quindi, tutto dipende da cosa si sta cercando di nascondere: il correttore che funziona per le vostre occhiaie non andrà probabilmente bene sulle discromie e viceversa. Per correggere un’occhiaia dal sottotono blu, sarà bene ricorrere ad un correttore pescato: l’arancione del correttore annullerà il blu dell’occhiaia, consentendovi di applicare poi eventualmente un correttore della stessa tonalità del vostro fondotinta per un effetto omogeneo e naturale. Per cancellare i rossori da discromia o da brufolo, opta per un correttore verde, prima di procedere con l’applicazione del fondotinta. Per coprire un’occhiaia moderata, potete applicare un correttore di una, massimo due tonalità più chiare del colore del vostro viso (attenzione a non creare stacchi troppo netti con il fondotinta, il cui colore deve essere simile a quello del decolleté più che a quello del collo).

Quale tipo di correttore scegliere?

  • Correttore liquido: adatto a tutti i tipi di pelle, il correttore liquido è la formula più versatile ed è adatto ai tipi di pelle normale, grassa e secca. Il correttore liquido è caratterizzato da una formula facilmente stratificabile, che tende a non creare l’effetto “cakey”, se sfumata correttamente. Perfetto per occhiaie e macchie, il correttore liquido si presenta con finiture opache, luminose o satinate.

  • Correttore in stick: i correttori in stick sono spesso disponibili in finiture satinate, cosa che li rende, in genere, abbastanza idratanti e, quindi, ideali per la pelle secca. I correttori in stick tendono ad essere molto coprenti, motivo per cui sono indicati per coprire occhiaie pronunciateimperfezioni e discromie. I correttori verdi in stick sono particolarmente utili per un’azione mirata su brufoli e imperfezioni che richiedano un annullamento di colore, prima di poter applicare il fondotinta.

  • Correttore in crema: i correttori in crema sono, in genere, molto amati per la loro coprenza e possono essere stratificati facilmente, se necessario (es. Il correttore Espressoh the ABC Concealer). Perfetti per coprire discromie e arrossamenti e nascondere le macchie.

Come si applica il correttore 

Innanzitutto, il correttore si applica prima o dopo il fondotinta? Al di là del fatto che il correttore può essere utilizzato anche da solo, per creare una base leggera, la risposta è che dipende. Se vuoi coprire un’occhiaia particolarmente spessa, applica prima il correttore e poi il fondotinta. Per coprire imperfezioni e brufoli, applica prima il fondotinta e poi il correttore: questo ti consentirà di utilizzare meno prodotto e soprattutto di non far trascinare via il correttore dal pennello da fondotinta. Ovviamente non c'è un solo modo per applicare il correttore: l’importante è andare poco per volta e stratificare, per evitare un utilizzo eccessivo di prodotto. Puoi utilizzare un pennello da correttore, una spugnetta e persino le dita a seconda di come ti trovi meglio e dell’effetto che vuoi ottenere (più o meno di precisione, più o meno sfumato?). Ecco alcuni step da seguire per non sbagliare:

  • Applica alcuni punti di correttore sotto gli occhi, appena sotto l’attaccatura delle ciglia inferiori, poi aggiungi un punto all’angolo interno dell’occhio: puoi utilizzare le dita o, per risultati migliori, un pennello da correttore.

  • Picchietta il correttore con il polpastrello del dito anulare (è il dito più delicato!) o un pennello di preciisone (picchiettare sempre, mai strofinare). Sfuma bene.

  • Metti il correttore sugli altri punti del viso che lo richiedono, incluso il mento, ma anche intorno al naso e alla bocca, se necessario, e picchietta.

  • Applica un altro strato, se hai bisogno di maggiore coprenza, e sfuma.

  • Applica una cipria in polvere fine, meglio se sciolta, per fissare il correttore: utilizza un pennello morbido per distribuirla e poi rimuovere gli eccessi.

Attenzione alla texture: un correttore spesso sarà più adatto a coprire le imperfezioni del viso, mentre una formulazione più leggera risulterà ideale da stratificare nella zona del contorno occhi. Scegli il livello di coprenza in base alle tue preferenze: un correttore molto coprente potrebbe consentirti di utilizzare meno prodotto, ma essere più difficile da sfumare, viceversa un correttore a media o bassa coprenza potrebbe richiedere più strati, ma essere estremamente facile da lavorare sulla pelle. Ultima tip: se il tuo correttore risulta troppo spesso e visibile sulla pelle, spruzza un po’ di spray fissante direttamente sul viso o sul tuo pennello/sulla tua spugnetta da sfumatura e tampona il prodotto, così da sfumarlo fino a renderlo più omogeneo sul tuo incarnato.

 

50ml ha selezionato per te i migliori correttori di nicchia per una base viso perfetta e attenta alla pelle: scopri tutti i correttori Espressoh, Glo Minerals, Inika e tanto altro ancora. Utilizza i filtri disponibili sul sito per trovare il prodotto adatto a te!