Iscriviti Alla Newsletter

Per ricevere in anteprima tutte le nostre

Novità e promozioni


Profumi primaverili: la natura si risveglia!

Profumi primaverili per celebrare il ritorno della bella stagione!

Ancora qualche giorno e sarà ufficialmente primavera. Non vedo l’ora ammirare di nuovo gli alberi in fiore, la città che si rianima di colori straordinari e poter indovinare il profumo dei fiori che incontrerò ogni giorno e mi accarezzeranno al passaggio! Nell’attesa, ho pensato di regalarvi un pizzico di primavera anticipata e parlarvi dei profumi primaverili di cui sicuramente non farò a meno quest’anno!

E vorrei iniziare con una coppia molto intrigante, che rappresenta alla perfezione il passaggio tra fine inverno e prima primavera. Proprio i giorni che stiamo vivendo ora! Due profumi primaverili che rappresentano bene le due anime della nuova stagione: quella più uggiosa che porta con sé ultime piogge e quella rinnovatrice che regala i primi pollini, i primi fiori, i primi odori di primavera. E sto parlando di Miller Harris, che ha creato due fragranze create a partire da un aspetto comune: uno stesso passaggio del libro Tender is the night di Francis Scott Fitzgerald. Il naso Mathieu Nardin ha invece dato vita a Scherzo, una fragranza allegra e solare, facile da indossare anche ogni giorno. Un profumo fiorito, delicato e sempre piacevole da indossare o da riconoscere nella persona che vi sta vicino; uno scherzo, appunto, come la forma lirica e musicale, giocosa e armonioso a cui si ispira.

Da quelle stesse righe il genio di Bertrand Duchaufour ha saputo creare Miller Harris Tender, una fragranza totalmente opposta a Scherzo, dai molto più toni cupi, come le notti invernali che calano sempre troppo presto. E che sembrano non voler mai finire! Una fragranza molto aromatica, che ricorda le note del tulipano nero, arricchite da note di incenso e di inchiostro: un profumo davvero dark, ma anche davvero espressivo, pensato soprattutto per un pubblico più giovanile. (Mini gallery: foto due nasi / foto prodotti fatte da Stefano)

Tra i profumi primaverili non può poi mancare un grande classico di questa bellissima stagione, il suo tradizionale protagonista: il fiore d’arancio. Ma il bello del profumo di cui vi voglio parlare è il suo carattere alternativo. Infatti Juliette has a Gun Gentlewoman EDP non è il classico fiore d’arancio, ma una reinterpretazione in chiave più moderna di questa piacevolissima esperienza olfattiva. È un profumo sì fiorito, ma anche sensuale, quasi caldo, grazie alla nota muschiata che ne caratterizza il fondo, ma soprattutto all’abbraccio dell’Ambroxan che lo rende un profumo davvero molto interessante!

profumi-primaverili

Ma la primavera, soprattutto nelle sue fasi più attardate, è anche la stagione dei frutti più dolci. E tra i profumi primaverili che sanno raccontare di quelle settimane, credo che nessuno lo faccia meglio di Laboratorio Olfattivo Nirmal EDP. Vi consiglio di provarlo perché saprà stupirvi: la delicata nota dell’iris sarà come una morbida coccola primaverile sulla vostra pelle, arricchito dalla dolcezza delle note fruttate in testa. Ma una coccola quasi all’antica, resa morbida dagli accordi legnosi, nobilmente poudrè dall’uso forte della cipria. E così, come le nobil donne d’un tempo erano solite profumarsi con le ciprie, oggi anche le giovani possono ritrovare il buonumore semplicemente grazie a Nirmal.

Per gli amanti delle spezie e delle erbe, i profumi primaverili possono rimandare a un elemento molto particolare: il gin. Per chi non lo sapesse, il gin è uno dei più tradizionali liquori inglesi, che trae il suo caratteristico gusto da una miscela di erbe aromatiche, piante e spezie, tra cui soprattutto il ginepro. Le qualità di gin sono davvero tantissime, così come i profumi creati attorno alla sue note. Ma quello che mi sento di consigliarvi è solo uno, e non poteva che essere Penhaligon's Juniper Sling EDT. È uno dei profumi inglesi più apprezzati in assoluto perché può essere indossato sia da lui che da lei, ma soprattutto perché è una fragranza che sa unire in sé l’anima speziata e quella legnosa, con una punta di freschezza che lo rende davvero unico!

Come sono uniche anche le fragranze firmate Orto Parisi, sempre di carattere, persistenti e capaci di durare nel corso della giornata. Se amate perdervi in un fitto bosco che si sta risvegliando dai torpori invernali, Orto Parisi Viride è ciò che fa per voi. Infatti questo profumo smeraldino è una fragranza che sa ricreare alla perfezione l’atmosfera boschiva di una giornata soleggiata: molto legnosa, molto intesa, moto verde. Un profumo certo non per tutti, ma dopotutto il latino viride non rima forse con virilità?

Se anche voi siete impazienti per il ritorno della primavera provate a riscoprire il suoi profumi nei luoghi in cui meno l’aspettate. E se non dovesse bastarvi, fate un salto da 50-ml per provare di persona la magia che solo i profumi primaverili sanno regalarvi!

Lascia un Commento